Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Bolzano, pronti 29 milioni per la manutenzione delle strade

giovedì, 23 gennaio 2020

Bolzano - La grande novità del 2020 in tema di manutenzione stradale riguarda l’anticipo dell’attività: dal mese di gennaio sono state messe a disposizione maggiori risorse finanziarie necessarie per i lavori sulla rete provinciale. Questo fatto rappresenta un grande vantaggio per il Servizio strade, ma anche per i Comuni e per tutti gli utenti della strada. In questo modo infatti la pianificazione dei lavori per l’interno anno può già prendere il via” spiega l’assessore provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider. Questa novità operativa è stata resa possibile ieri (21 gennaio) dall’approvazione da parte della Giunta provinciale – su proposta dell’assessore Alfreider – del Programma d’interventi 2020 per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade provinciali e statali per un importo di 29 milioni di euro. Le priorità del programma pluriennale di manutenzioni del Servizio strade della Provincia oggetto del provvedimento sono strade sicure, ponti e gallerie manutenuti insieme a un’ottima qualità dell’asfalto (L’assessore Daniel Alfreider (dx) e il direttore del Servizio Strade Philipp Sicher (sx) credit foto ASP/Ingo Dejaco).

L'assessore Daniel Alfreider (dx) e il direttore del Servizio Strade Philipp Sicher (sx) - credit foto ASP Ingo Dejaco“Impegno per modernizzare la rete stradale”

Le misure complessivamente programmate sono state classificate secondo una lista pluriennale di priorità, con un’equa distribuzione e tempistica degli interventi su tutto il territorio provinciale. “Dedichiamo grande attenzione e impegno a modernizzare e mantenere efficiente e funzionante l’intera infrastruttura provinciale. In particolare ci stanno a cuore la manutenzione dei ponti e la sicurezza delle gallerie” sottolinea Alfreider. Specialmente dopo il maltempo di fine 2019 è emersa in modo evidente la necessità di svolgere stabilmente interventi di messa in sicurezza dei pendii sovrastanti le strade altoatesine, così come il costante monitoraggio dei pericoli, aggiunge Alfreider.

Le asfaltature la voce principale

Gli interventi riguardano specialmente asfaltature e lavori sui vari corpi stradali, che calamitano con 14 milioni di euro la gran parte delle risorse disponibili. Sono in cantiere anche lavori alle barriere e ai muri (6 milioni di euro), alle gallerie (1,1 milioni di euro) e ai ponti (circa 1 milione di euro) nonché la messa in sicurezza di pendii (circa 4 milioni di euro) su tutte le strade provinciali e statali in tutto il territorio altoatesino. “Il maggior numero di incarichi in materia di manutenzione stradale è stato assegnato l’anno scorso secondo la legge, poiché si trattava principalmente di incarichi di modesto valore. Con questa operazione si è garantito che quasi la totalità del budget fosse investita a vantaggio dell’economia locale” spiega Alfreider.

Ammodernamento del parco mezzi

La Provincia investe inoltre sull’ammodernamento del parco mezzi del Servizio strade. Complessivamente la Provincia progetta di acquistare 48 nuovi mezzi fra cui camion, Unimog fuoristrada, furgoni, macchinari per la falciatura, mezzi spalaneve, spazzatrici, auto, carrelli elevatori e altri modelli ancora. I mezzi vecchi e non più affidabili poiché richiedono costantemente riparazioni usciranno dal parco mezzi e gradualmente saranno sostituiti e rottamati. Ci sono anche altri mezzi del Servizio strade da sostituire gradualmente nei prossimi 10 anni. Entro il 2030 saranno investiti in questo 9 milioni di euro e entro il 2027 6 milioni. Attualmente la flotta del Servizio strade è costituita da 749 mezzi. Dopo l’attuazione del piano decennale di sostituzione i mezzi si ridurranno a 619.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136