QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bolzano, incontro Provincia-Ipes-sindacati su Durp ed edilizia abitativa

mercoledì, 19 ottobre 2016

Bolzano - Durp e edilizia abitativa: incontro Provincia-IPES-Sindacati. Confronto fra l’assessore Christian Tommasini, il presidente IPES Schweigkofler e i rappresentanti sindacali in vista dell’introduzione della DURP.bolzano-sindacati

Confronto fra l’assessore Tommasini, il presidente IPES Schweigkofler e i rappresentanti sindacali in vista dell’introduzione della Dichiarazione unica sul reddito e patrimonio per gli alloggi IPES (nella foto USP/Diquirico)

Al fine di garantire maggiore equità sociale nella concessione delle agevolazioni edilizie e di alloggi sociali si intende giungere all’introduzione fra i parametri per l’ammissione la capacità economica della famiglia andando a rilevare e valutare la consistenza del reddito e del patrimonio dei richiedenti. In questa direzione un gruppo di lavoro ha adattato il modello della DURP Dichiarazione Unica del Reddito e Patrimonio, già introdotta per le prestazioni del sociale e altri settori.

Presso gli uffici dell’assessore provinciale all’edilizia abitativa Christian Tommasini si è tenuto un tavolo di confronto per presentare la bozza di lavoro predisposta per l’Istituto per l’Edilizia Sociale IPES. Al tavolo erano seduti oltre all’assessore, accompagnato dai funzionari della Ripartizione Edilizia Abitativa, il presidente dell’Istituto per l’edilizia Sociale IPES, Heiner Schweigkofler, e suoi funzionari, e i rappresentanti delle sigle sindacali.

In seguito all’illustrazione del documento è stato convenuto di valutare obiezioni ed eventuali correzioni in un prossimo incontro da tenere a breve, dopo un attento approfondimento della bozza di lavoro da parte dei sindacati. Critiche e proposte, come ha detto l’assessore Tommasini saranno quindi portate all’attenzione della Giunta provinciale in modo da approntare un modello da poter applicare.

Nel corso del confronto odierno, perplessità sono state manifestate da una sigla sindacale sugli aspetti riferiti alla valutazione del patrimonio finanziario, ma anche sul sistema complessivo della Dichiarazione Unica del Reddito e Patrimonio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136