QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bolzano, delegazione nel Land più settentrionale della Germania

venerdì, 23 giugno 2017

Bolzano – Economia, scienza, cultura e minoranze al centro del viaggio di studio nel Land più settentrionale della Germania. Colloqui con l’assemblea legislativa, il governo e con rappresentanti della minoranza danese. Il presidente Schlie con la delegazione del ConsiglioZoomansicht.

Anche nel Land più settentrionale del mondo germanofono si parla di minoranze, come ha avuto modo di constatare una delegazione del Consiglio provinciale in occasione della visita allo European Centre for Minority Issues a Flensburg. Il centro è stato fondato dai governi della Danimarca, della Germania e dello Schleswig Holstein per svolgere ricerche sulle minoranze in Europa e offrire informazioni e consulenza. Lo stesso tema è stato anche al centro dell’incontro con l’Associazione dello Schleswig del Sud, la principale organizzazione culturale della minoranza danese in Germania, e con il console generale del Regno di Danimarca, Hernick Becker-Christensen. La minoranza danese si trova in una situazione ben diversa da quella delle minoranze in Alto Adige. L’appartenenza alla minoranza è frutto di una libera scelta, motivo per il quale è difficile introdurre meccanismi di tutela. Inoltre nella vita di tutti i giorni la lingua parlata è il tedesco. L’Associazione dello Schleswig del Sud si impegna affinché la cultura danese venga vissuta anche al di fuori della scuola.

La delegazione del Consiglio provinciale, guidata dal vicepresidente Thomas Widmann, è stata accolta dal presidente Klaus Schlie e dal Consiglio degli Anziani dell’assemblea legislativa. La delegazione, della quale facevano parte anche i segretari questori Maria Hochgruber Kuenzer, Helmuth Renzler e Roland Tinkhauser e i capigruppo Sven Knoll, Ulli Mair, Andreas Pöder e Dieter Steger, ha incontrato anche il vice primo ministro Robert Habeck, responsabile dell’agricoltura, con il quale sono state discusse tematiche che riguardano direttamente l’Alto Adige, come il mercato agricolo e le quote latte.

I consiglieri hanno poi avuto modo di visitare alcune eccellenze del Land: il centro GEOMAR-Helmholtz, uno dei principali enti di ricerca marina a livello mondiale, la German Naval Yards, specializzata in progettazione e costruzione di grandi navi militari, il progetto “A scuola in barca a vela” sul veliero “Thor Heyerdahl” e l’accademia navale di Mürwik. Uno degli highlight culturali del viaggio è stata la visita del castello di Glücksburg e della mostra internazionale NordArt 2017.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136