QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Biosfera UNESCO Alpi Ledrensi e Judicaria: cerimonia al Castello di Stenico. Gilmozzi: “E’ un punto di partenza”

sabato, 14 novembre 2015

Stenico – Una giornata storica al  castello di Stenico con l’inaugurazione della Biosfera Unesco Alpi Ledrensi e Judicaria. L’assessore all’Ambiente della Provincia di Trento, Mauro Gilmozzi,  ha sottolineato: “Un riconoscimento importante, ma anche un punto di partenza”.

“Oggi siamo qui per un riconoscimento importante di questo territorio e della comunità che lo vive. L’Unesco ha riconosciuto la qualità che c’è in questo luogo ma anche l’impegno della popolazione e delle iscastello stenico 2tituzioni nel perseguire l’equilibrio tra ambiente, economia, gestione e manutenzione. Si tratta di un approccio consolidato nella cultura della nostra gente. E’ stato riconosciuta la volontà di mettere l’ambiente al centro delle strategie di sviluppo. E’ un nuovo paradigma che si sta facendo strada e che guarda con attenzione anche alla qualità alle relazioni. Si tratta di un riconoscimento ma anche di un punto di partenza verso nuovi impegni e nuove sfide”: con queste parole l’assessore provinciale alle Ambiente Mauro Gilmozzi ha espresso la sua soddisfazione durante la cerimonia di inaugurazione della Riserva della Biosfera UNESCO Alpi Ledrensi e Judicaria – dalle Dolomiti al Garda, che si è tenuta questa mattina presso il castello di Stenico (Trento).

 L’EVENTO

Alla cerimonia, che ha avuto la massima ufficialità con la consegna del segretariato Unesco del certificato di  riconoscimento a Riserva della Biosfera, hanno partecipato molti amministratori locali.
Sono intervenuti anche Monica Mattevi, sindaco di Stenico, Gianfranco Pederzolli, presidente del BIM Sarca邦incio-Garda, Philippe Pypaert, dell’Ufficio regionale UNESCO di Venezia e Marco Colantoni.

In apertura un momento di raccoglimento è stato dedicato alle vittime degli attentati che ieri hanno colpito Parigi. “E’ giusto – ha evidenziato l’assessore Gilmozzi – testimoniare la nostra vicinanza alle vittime e alla Francia che è sotto un attacco terroristico inaudito che va in controtendenza rispetto ad un mondo che sta costruendo la via del dialogo e dell’integrazione”.

Il 24 luglio scorso il Segretario del Programma MAB UNESCO ha ufficialmente comunicato l’approvazione della candidatura a Riserva della Biosfera UNESCO “Alpi Ledrensi e Judicaria, dalle Dolomiti al Garda”, ad esito della valutazione positiva dell’International Coordinating Council del Programma MAB che si è riunito nella sua 27esima sessione a Parigi dall’ 8 al 12 giugno.

Il riconoscimento è giunto al termine di un lungo percorso di candidatura, avviato nell’autunno del 2012, che ha visto le amministrazioni locali, la Provincia autonoma di Trento e l’associazionismo locale fortemente impegnati per il raggiungimento di questo importante obbiettivo.

“Partendo da questo riconoscimento – ha sottolineato l’assessore Gilmozzi – si può iniziare a costruire una nuova conoscenza e consapevolezza attorno al territorio racchiuso fra le Dolomiti di Brenta e il Lago di Garda. Tutto ciò potrà portare ad una crescita economica e culturale basata anche su un rinnovato spirito di collaborazione e partecipazione”.

Per celebrare l’esito positivo dell’iter di candidatura e, contemporaneamente, dare l’avvio ufficiale alla neo riconosciuta Riserva della Biosfera, questa mattina al Castello di Stenico si è tenuta quindi la cerimonia ufficiale di inaugurazione nel corso della quale è stato consegnato il certificato di riconoscimento della Riserva, a firma del Direttore Generale UNESCO, con la presenza di rappresentanti del Segretariato MAB UNESCO, del Ministero dell’Ambiente, dell’Ufficio Regionale UNESCO di Venezia e delle autorità locali. Dopo la cerimonia si è tenuta una conferenza sulla Carta Europea del Turismo Sostenibile.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136