QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Bilancio Provincia di Trento, approvati 18 ordini del giorno presentati dal Patt

venerdì, 22 dicembre 2017

Trento – Prosegue la maratona per la manovra finanziaria della Provincia di Trento. Concluso l’esame degli ordini del giorno nella manovra finanziaria per il 2018: è terminato l’esame dei 72 ordini del giorno presentati al Consiglio Provinciale della Provincia Autonoma di Trento all’interno della manovra finanziaria per il 2018. I consiglieri del Partito Autonomista Trentino Tirolese integrata dal nuovo arrivo il Consigliere Walter Viola hanno presentato un totale di 18 ordini del giorno, tutti approvati dall’aula.provincia autonoma di trento trentino

La sintesi del percorso fatto è stata tracciata da Lorenzo Ossanna (Capogruppo del PATT) i dati parlano chiaro e le imprese godono delle manovre e i frutti del lavoro sono evidenti: si può guardare al futuro con positività ed ottimismo e i risultati sono alla portata di tutti sia all’interno che nei rapporti esterni con lo Stato. Ripercorrendo puntualmente la relazione del Governatore Rossi, Lorenzo Ossanna ha lodato il patto di garanzia e con esso la libera gestione delle risorse finanziarie, l’efficace rapporto di collaborazione con Bolzano, il rinnovo della concessione A22 (“opportunità particolarmente importante per i nostri territori”), le concessioni sulle derivazioni idroelettriche, i fondi per la previdenza complementare parificati a quelli nazionali. La riforma urbanistica, la riforma degli appalti, la legge sulla cultura, riforma il welfare anziani, il piano di mobilità sostenibile, il turismo in forte crescita, l’aumento del tasso di occupazione: sono molti i traguardi raggiunti da questa maggioranza in questa legislatura e questa manovra poggia su un trend di crescita che si assesterà tra 1,6 e 1,7% con il Trentino tra le più ricche province d’Italia e al cinquantesimo posto in Europa. La riduzione Irap con l’aliquota più bassa d’Italia, l’agevolazione Imis per i piccoli capannoni artigianali, il sostegno al credito attraverso Confidi, l’accordo con il sistema bancario per individuare condizioni più favorevoli all’accesso al reddito, interventi mirati al recupero dei centri storici, riqualificazione dell’agricoltura e del paesaggio, dei piccoli borghi, del turismo.

Ecco gli ordini del giorno presentati dai consiglieri

LORENZO OSSANNA

Ordine del giorno 16 - Finanziare gli impianti antibrina e la ristrutturazione delle malghe

L’odg del capogruppo del Patt, impegna la Giunta a valutare l’opportunità di erogare attraverso la legge 4 sull’agricoltura il finanziamento di interventi non compresi dall’attuale Piano di sviluppo rurale, quali ad esempio la ristrutturazione di malghe e la realizzazione di impianti antibrina.

Ordine del giorno 19 - Marchio “Trentino” anche su mezzi di trasporto e immobili

L’odg del capogruppo del Patt, impegna la Giunta a valutare le modifiche dell’atto giuridico-normativo che governa l’utilizzo del marchio “Trentino” affinché possa essere affisso anche sui mezzi di trasporto e sugli immobili siti sul territorio provinciale.

Ordine del giorno 54 (approvato) Campagna informativa per aumentare le adesioni a “risparmio casa”

L’odg impegna la Giunta a prevedere una forte e mirata campagna divulgativa della misura “risparmio casa” finalizzata ad incrementare il numero delle adesioni al fondo pensione Laborfonds, che si è laureato miglior fondo italiano del genere. Soddisfatta l’assessora regionale alla previdenza sociale Plotegher, che ha anticipato un proprio emendamento alla legge di stabilità per favorire l’iscrizione al fondo chiuso Laborfond dei familiari a carico del dipendente. Importante – ha detto – è anche promuovere l’adesione dei cittadini a fondi aperti di previdenza complementare.

CHIARA AVANZO

Ordine del giorno 32 -Finanziare corsi di formazione per i defibrillatori

L’odg impegna la Giunta a finanziare corsi di formazione all’uso di defibrillatori semi-automatici (Dae), rivolti a: vigili del fuoco volontari; maggiorenni appartenenti a club sportivi; docenti e personale Ata occupati nelle scuole; dipendenti pubblici; gestori dei rifugi di montagna. Il tutto laddove siano installati dei Dae.

Ordine del giorno 53 - Congedo di paternità: si faccia presto

Il documento della consigliera neomamma Avanzo – illustrato in aula dal collega Ossanna – impegna la Giunta a sensibilizzare la Commissione parlamentare competente affinché esamini il disegno di legge 2082 che propone un congedo di paternità di 15 giorni obbligatorio da prendere entro il primo anno di vita del figlio, per i padri lavoratori dipendenti, con costo a carico dell’Inps. La finalità sarebbe coerente anche con la direttiva del Parlamento europeo 253, relativa alla conciliazione tra vita familiare e attività professionale. In attesa che a livello nazionale venga introdotta la norma, il documento impegna a destinare parte delle risorse del bilancio di previsione sulla Missione 15 programma “Sostegno all’occupazione” anche alle aziende i cui lavoratori usufruiranno del congedo di paternità obbligatorio di 4 giorni entro il quinto mese di vita del bambino.
Agenzia del Lavoro – ha spiegato l’assessore Olivi – si sta già attivando in questa direzione.

Ordine del giorno 63 - La Fem studi un’agenzia di coordinamento per l’educazione alimentare

Il testo impegna la Giunta a potenziare, per la nutrizione clinica, le strutture dedicate, verificando anche di affidare alla Fondazione Mach lo studio di fattibilità di un’agenzia di coordinamento per la nutrizione preventiva, con l’obiettivo comune della sana educazione alimentare.

LORENZO BARATTER

Ordine del giorno 47 -Turismo a misura dei disabili

La proposta del consigliere del Patt impegna a valutare le modalità migliori per potenziare e mettere a sistema le iniziative di turismo accessibile ai disabili, affinché il Trentino diventi, per l’offerta turistica alle persone diversamente abili, un distretto di eccellenza all’avanguardia in Italia e in Europa.

Ordine del giorno 52 Rafforzare il progetto Euregio con gemellaggi tra i Comuni

La proposta prevede l’individuazione delle modalità più opportune, nell’ambito della Giunta del Gect (gruppo europeo di cooperazione transfrontaliera), per favorire e moltiplicare i gemellaggi fra i Comuni trentini e gli altri Comuni che insistono sul territorio euroregionale.

Ordine del giorno 48 - Aree di servizio sportelli di promozione del territorio

Visti i milioni di veicoli che transitano sull’A22 e la frequentazione delle aree di
servizio, posto che la società di gestione ha intenzione di occuparsi direttamente delle stazioni di servizio, la proposta mira fin d’ora a studiare con Autobrennero come utilizzare questi spazi come sportelli per la promozione e valorizzazione del territorio trentino, dei suoi prodotti e della sua offerta complessiva.

LUCA GIULIANI

Ordine del giorno 33 - Incentivi per sistemi di accumulo connessi a impianti fotovoltaici

Il dispositivo impegna alla pubblicazione di un bando di incentivi a favore dei privati titolari di un impianto fotovoltaico su edificio o a terra, per l’installazione di sistemi di accumulo connessi ad impianti fotovoltaici dotati di generatore di potenza fino a 20 kw.

Ordine del giorno 34 -Incentivazione delle imprese che incrementano il reddito

L’odg impegna a studiare forme di incentivazione per le piccole e medie imprese che operino in Trentino da almeno 5 anni, calcolate sulla base del reddito d’impresa mantenuto in azienda, da utilizzare in compensazione fiscale secondo le modalità previste dall’art. 17 della l.p. 14 del 2014 (incentivi finanziati dall’aumento del reddito delle imprese). Premiando chi aumenta il reddito d’impresa, la Provincia recupererà anche attraverso la tassazione il costo del sostegno dato.

 Ordine del giorno 60 - Finanziare una nuova piscina nel territorio della Comunità dell’Alto Garda e Ledro

L’odg impegna la Giunta a stanziare adeguate risorse per la realizzazione di un impianto natatorio sovracomunale nella Comunità dell’Alto Garda e Ledro, in grado di soddisfare le nuove esigenze del territorio gardesano e ledrense sotto il profilo agonistico, ludico e turistico. Giuliani ha detto che la “Busa” ha ricevuto in questa legislatura molte attenzioni in più rispetto al passato da parte della P.a.t., ma rimane aperto il tema della nuova piscina. C’è stata la petizione per potenziare quella coperta Meroni di Riva, il territorio attende un piano d’intervento risolutivo.

GRAZIANO LOZZER

Ordine del giorno 6 - Agriturismi, si rivedano i finanziamenti

Accolto con parere favorevole della Giunta il documento con il quale il consigliere Graziano Lozzer propone di innalzare la spesa massima ammissibile per gli investimenti nel settore agrituristico a 500.000 euro, con una percentuale finanziabile del 40% per opere murarie e impianti e del 30% per arredamenti ed attrezzature, così da arrivare ad un importo massimo di 200.000 euro per ciascuna struttura.

Ordine del giorno 7 - Manutenzione strade, la Pat si assuma i propri impegni

Con la propria proposta di ordine del giorno (approvata con parere positivo di Gilmozzi) Lozzer richiama la Giunta provinciale ai propri impegni su alcune tratte stradali rispetto alle quali si è assunta l’onere di provvedere in termini di manutenzione, alleggerendo i comuni di riferimento: si tratta di alcune tratte stradali della Valsugana, del Tesino, della Val di Cavedine e dell’Altopiano di Piné e Val di Cembra, per i quali è caldeggiata una ricognizione e la verifica di problematicità ed eventuali esigenze manutentive. La replica dell’Assessore Gilmozzi è stata positiva: “il servizio strade è molto efficiente, ma è ovvio che riceviamo continuamente segnalazioni e richieste di ricognizione. Con questo spirito accogliamo anche questa, confermando la bontà della gestione e la volontà di proseguire su questa strada”.

Ordine del giorno 8 -A sos tegno delle attività multiservizi

La proposta del consigliere del Patt impegna ad una verifica della possibilità di aumentare il budget a disposizione per l’erogazione dei contributi alle attività “multiservizi” in modo da garantire e salvaguardarne la presenza nei piccoli comuni di montagna.

WALTER VIOLA

Ordine del giorno 49 - Rinnovo patenti: non si penalizzino gli anziani

L’obbligo di rinnovo periodico della patente comporta una spesa che con l’avanzare
dell’età è sempre più frequente, dato che con gli anni si accorcia l’intervallo di tempo nel quale occorre provvedere al rinnovo. Il documento – concepito assieme a diversi circoli di pensionati – chiede la ridefinizione del ticket sanitario da versare in occasione della visita medica necessaria per procedere al rinnovo a partire dal 70° anno di età, così da alleggerire l’aggravio in capo alle persone anziane.

Ordine del giorno 62 - Sul registro unico e sulla promozione del Terzo Settore in Trentino

L’articolato odg impegna la Giunta: 1) a promuovere con il Governo forme di autonomia nella disciplina del Registro unico del Terzo Settore per la Provincia di Trento; 2) a definire un legame diretto tra riconoscimento e mantenimento dell’accreditamento e valutazione dei risultati dei servizi realizzati; 3) a prevedere un regime dedicato e semplificato per gli enti del terzo settore che esercitino solo attività informative e di avvicinamento al mondo del lavoro; 4) a trasmettere all’Apss indicazioni sulla ricerca in ambito sanitario e socio-sanitario per coinvolgere i soggetti del Terzo Settore che hanno maturato esperienze scientificamente valide, anche costituendo enti o realtà organizzate in forma consortile per realizzare attività di formazione, sperimentazione e ricerca; 5) a facilitare per i soggetti disabili e svantaggiati l’accesso ai tirocini formativi e di orientamento, verificando di sostenere le attività di ascolto, informazione e consulenza proposte per i disabili e delle loro famiglie dai soggetti del Terzo Settore; 6) a promuovere una collaborazione tra Itea spa, Provincia e soggetti del Terzo Settore, affinché nella predisposizione e/o messa a disposizione di immobili per attività di carattere sociale siano tenute in considerazione le attività che si andrebbero a svolgere e le persone da coinvolgere; 7) ad elaborare linee-guida per l’attuazione dei principi del Codice del Terzo Settore introdotto nel luglio scorso con il decreto 117, in particolare per il pieno coinvolgimento dei soggetti del Terzo Settore.

Ordine del giorno 68 - Attivazione e valorizzazione della figura del professionista sanitario specialità.

L’odg impegna la Giunta a 1) verificare l’attivazione e la valorizzazione della figura del professionista sanitario specialista, cioè titolare di un master di specializzazione clinica, acquisito in ambito universitario; 2) promuovere un processo di riconoscimento della pari dignità dei dipendenti del comparto sanità con i dipendenti provinciali, anche in particolare degli attuali coordinatori sanitari dell’APSS con quello dei coordinatori degli assistenti sociali provinciali.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136