QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Autunno Trentino: il prossimo weekend tradizione e enogastronomia a Trento. Le novità dell’edizione 2014

venerdì, 12 settembre 2014

Trento – Come ogni anno il Trentino arriva la storica manifestazione che celebra l’arrivo dell’autunno popolando Piazza Cesare Battisti a Trento con le proposte enogastronomiche della tradizione locale. Non una semplice fiera dei sapori ma una vera e propria kermesse enogastronomica di alto livello pensata per valorizzare la qualità dei prodotti di montagna.autunno trentino

Questa la nuova impronta di Autunno Trentino – manifestazione del Consorzio Trento Iniziative organizzata con la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino e il Consorzio Vini del Trentino – che da venerdì 19 a domenica 21 settembre animerà Piazza Cesare Battisti a Trento. Novità principali, il Bistrot Felicetti, che ogni sera proporrà un menù realizzato da un importante chef stellato, e il Ristorante La Trentina, con proposte gastronomiche 100% trentine.

Un’edizione rinnovata, quindi, che tra le novità vanta l’allestimento del Bistrot Felicetti, ristorante di alta gamma dove nel corso delle tre serate si alterneranno alcuni fra i più autorevoli chef stellati del Triveneto: si inizia infatti venerdì con Leandro Luppi del Ristorante Vecchia Malcesine, i cui piatti saranno accompagnati da una selezione di proposte firmate Cavit; si prosegue sabato con Norbert Nieberkofler del Rstorante St. Hubertus (San Cassiano in Badia) con la collaborazione della Cantina Endrizzi e si conclude domenica con Alfio Ghezzi della Locanda Margon (Trento) e i vini della Cantina Ferrari-F.lli Lunelli.

Nei due momenti cena, in programma alle 19.00 e alle 21.00, gli ospiti avranno così la possibilità di degustare straordinari menù completi ad un prezzo decisamente accessibile (max 28 posti a turno; per info e prenotazioni 349-3209290).

Altra new entry è la presenza del Ristorante La Trentina che proporrà una serie di specialità 100% trentine per degustazioni veloci: dallo speck cotto con confetture alla ricotta affumicata con il miele, dal caprino bio al salmerino di lago, fino agli spätzle di verdure con Trentingrana e ai dolci della tradizione come strudel o Sachertorte.

Non poteva mancare un negozio di sapori trentini, Gusto Trentino, con degustazione finalizzata alla vendita, che riunirà il meglio delle produzioni regionali offrendo anche momenti di approfondimento finalizzati al dialogo e al confronto tra produttori e consumatori. La vicina enoteca Un Sorso di Trentino sarà invece luogo di incontro dove poter assaporare una selezione dei migliori etichette regionali (Teroldego, Marzemino, Nosiola, etc), il Trentodoc, le birre artigianali e gli sciroppi di frutta prodotti dai soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

Ad aprire ufficialmente la manifestazione, inoltre, “Cucinando con le Star”, una curiosa sfida ai fornelli “due contro due” tra i giocatori della Dolomiti Energia Trento. I campioni americani della squadra della città dovranno mettere da parte la palla a spicchi e armarsi di mestoli e pentole per realizzare i piatti tipici della cucina trentina, guidati dallo chef Diego Zottele dell’Agritur Rincher di Roncegno Terme e con la supervisione di Francesca Negri. A decretare il team vincente, gli altri sei compagni di squadra.

Tra gli eventi collaterali, sabato alle ore 11.00 è in programma l’incontro degustazione “Dal Grappolo alla Bottiglia” per raccontare ai più curiosi come nasce il Trentodoc grazie alla guida esperta di un sommelier; mentre domenica, allo stesso orario, il laboratorio “Dolcezze dal Territorio”, con la preziosa partecipazione di Eliseo Bertini dell’Associazione Cuochi Trentini che svelerà i segreti del cioccolato e alcuni inediti abbinamenti con i prodotti locali.

Alle ore 16.00, inoltre, sia il sabato che la domenica, Francesca Negri condurrà il format “Chef in Strada” per una sfida “all’ultimo fornello” che decreterà il vincitore dell’edizione 2014. Sabato 20 sarà il turno di Enrico Croatti del Ristorante DV di Madonna di Campiglio e Vinicio Tenni del Ristorante Gallo Cedrone di Madonna di Campiglio; mentre domenica 21 toccherà a Federico Parolari dell’Osteria A Le Due Spade di Trento e Stefano Ghetta del Ristorante L’Chimpl di Vigo di Fassa.

Nel corso delle due manche una giuria d’eccezione composta da giornalisti e opinion leader stabilirà il punteggio in base alle abilità culinarie e all’estro creativo. Il vincitore riceverà un omaggio dall’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.

“Attendiamo con ansia – ha dichiarato Giorgio De Grandi, Presidente di Trento Iniziative – di vedere come il pubblico risponderà a questa nuova versione della manifestazione incentrata su una proposta gastronomica di alto livello che valorizza la qualità dei prodotti di montagna e ci auguriamo di replicare e superare le presenze raggiunte lo scorso anno, quando abbiamo toccato 30 mila visitatori”.

“Non è da tutti i giorni – ha proseguito Francesco Antoniolli, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori – avere la possibilità di degustare piatti preparati da chef del calibro di Leandro Luppi, Norbert Nieberkofler e Alfio Ghezzi, abbinati alle eccellenze vitivinicole del territorio. Credo che il coinvolgimento di questi grandi nomi della cucina italiana sia davvero un grandissimo valore aggiunto per la kermesse, unitamente alle altre iniziative in programma”.

“L’edizione di quest’anno di Autunno Trentino, grazie alla nuova forte collaborazione tra Strada del Vino e Consorzio Vini del Trentino – ha aggiunto Fabio Piccoli, responsabile promozione Consorzio Vini del Trentino – vede un’ulteriore importante valorizzazione dei vini trentini testimoni di una terra dalla storica vocazione enologica. L’appuntamento rappresenta per noi un evento chiave per la promozione delle denominazioni trentine in provincia, convinti dell’importanza di far conoscere meglio i nostri vini ai locali e ai numerosi turisti presenti nella nostra terra”.

“Ringrazio gli organizzatori di Autunno Trentino per averci voluto invitare al momento di inaugurazione di questa rassegna – ha detto Luigi Longhi, presidente di Aquila Basket Trento -. Il fatto che ci abbiano anche voluto come protagonisti di una sfida, ancorché culinaria invece che sportiva, non farà altro che confermare che la nostra è una società del territorio e della comunità, che vuole vivere lo sport in modo moderno, andando oltre il semplice aspetto agonistico e stando in comunità con la gente”.

Nel corso della manifestazione, che prevede anche alcune dirette su Radio Dolomiti, sarà inoltre possibile visitare la 57° Mostra Micologica città di Trento curata dal Gruppo micologico “G.Bresadola” che metterà a disposizione esperti per consigli e consulenze.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136