QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Assemblea annuale volontari Protezione civile Ana Trento, Rossi: “Riconoscenza, orgoglio e valori”

sabato, 1 aprile 2017

Lavis – I volontari della Protezione civile Ana Trento si sono dati appuntamento stamani nella sede di Lavis per l’assemblea annuale. Ai lavori ha partecipato il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, che ha portato il saluto dell’intero Trentino, riassunto in tre parole chiave: Riconoscenza, Orgoglio e Valori. “Il vostro impegno – ha sottolineato il presidente Rossi – è un messaggio positivo per il nostro territorio e per la gente trentina. Insieme costruiremo un grande futuro”. Infine il presidente ha auspicato che l’adunata degli alpini 2018, prevista a Trento, sia un’occasione di pace, fratellanza e rispetto della storia: “Sono certo che ancora una volta sarete determinanti alla riuscita di una grande festa”.

rNel corso del suo intervento d’apertura, il presidente dei volontari della Protezione civile Ana Trento, Giorgio Debiasi, ha passato in rassegna il suo primo anno di attività e gli impegni affrontati dal corpo. Debiasi ha ricordato il terremoto che lo scorso anno ha devastato il Centro Italia e la costruzione del centro scolastico di Amatrice. “In quei tragici momenti – ha sottolineato il presidente – ho potuto toccare con mano la validità e la capacità dei Nuvola trentini, capaci di dare le risposte adeguate al momento giusto a persone in grave sofferenza. Sono orgoglioso di voi”.

Debiasi ha insistito sui valori del corpo: “Oltre alle emergenze dobbiamo sapere trasmettere alle nuove generazioni il senso civico ereditato dai nostri padri”. A tal proposito, Debiasi ha annunciato per l’estate il primo campo scuola per ragazzi a Folgaria. Infine, il presidente dei Nuvola ha ribadito che l’associazione è solida e unita: “Ancora una volta il merito è vostro – ha concluso Debiasi, rivolto ai volontari -, perché con il vostro lavoro oscuro ma prezioso, avete garantito un servizio autentico al Trentino e all’Italia”.

Ai delegati e ai volontari della Protezione civile ANA Trento ha dedicato un saluto anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, che ha evidenziato le tre parole chiave che contraddistinguono i Nuvola: Riconoscenza, Orgoglio e Valori.

“Il Trentino – ha esordito Rossi – vi deve riconoscenza per tutto quanto avete svolto. I numeri non sono sufficienti a spiegare il vostro operato. Voi avete reso possibile momenti di aggregazione delle nostra popolazione ma anche siete stati preziosi in occasioni di vera emergenza. Ad Amatrice avete unito umanità e sorriso, trasmettendo il senso di vicinanza alla popolazione colpita durante dal terremoto”.

L’orgoglio – secondo Rossi – nasce dalla convinzione di tutti i trentini di avere una Protezione civile che sa esprimere tutte le capacità necessarie ad affrontare le emergenze: “Dentro questa Protezione civile ci siete voi pieno titolo”.

L’ultima parola chiave, citata dal presidente Rossi, riguarda i “valori”: “Il vostro esempio di volontariato incarna nel più profondo i valori su cui è stato costruito negli anni il nostro Trentino e che voi avete deciso di mettere in pratica quotidianamente. Questi valori riguardano la capacità di stare assieme, di andare d’accordo, il senso di fratellanza e solidarietà e, non ultimo, il rispetto delle istituzioni. A voi – ha concluso il presidente Rossi – va il ringraziamento dell’intero Trentino, con la certezza che la Provincia autonoma di Trento sarà sempre al vostro fianco”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136