QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Arge Alp e Macroregione alpina: a Trento il premio e la conferenza dei capi di governo

mercoledì, 25 giugno 2014

Trento - Sono giovanissimi i vincitori del Premio ARGE ALP 2014. In sei porteranno a casa un premio del valore di 15.000,00 euro: 4.000,00 al 1° classificato sia per gli elaborati scritti, sia per i lavori multimediali; 2.500,00 euro per chi è risultato vincitore al secondo posto di entrambe le categorie mentre, ai terzi classificati, andranno 1.000,00 euro ciascuno. Fra i vincitori una buona presenza femminile sia per gli elaborati scritti sia per i lavori multimediali.val-di-pejo-4

Le ragazze e i ragazzi saranno premiati domani al MuSe, alle 19.30, dal presidente della Provincia autonoma Ugo Rossi che è anche presidente di ARGE ALP e da alcuni dei presidenti delle Regioni, Lander, Province vincitrici. Il giorno successivo, 27 giugno, la Presidenza della Comunità di lavoro di ARGE ALP passerà al Canton Ticino.

Al MuSe domani sera e il giorno dopo in Sala Depero ci saranno, fra gli altri, il presidente del Consiglio di Stato del Canton Ticino Manuele Bertoli, il Landeshauptmann del Tirolo Gunther Platter, il presidente della Lombardia Roberto Maroni, il Landeshauptmann del Land Salisburgo Wilfried Haslauer, la presidente del Governo del Canton Grigioni Barbara Janom Steiner e il presidente del Canton San Gallo Willi Haag, il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino. Lo stesso giorno (venerdì 27), dopo il passaggio di presidenza dal Trentino al Canton Ticino, si riuniranno nella stessa Sala Depero, i Capi di Governo della Macroregione Alpina a cui parteciperanno, oltre ai già citati vertici delle Regioni, Lander e Province, il presidente del Veneto Luca Zaia, il presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta Augusto Rollandin, il presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher e altri rappresentanti di Governo come, per esempio, il Ministro della Giustizia del Libero Stato di Baviera Beate Merk. In discussione il piano d’azione della Strategia dell’Unione europea per la Regione alpina (EUSALP).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136