QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aree Interne, Regione Lombardia stanzia 16 milioni di euro per i progetti della Val Chiavenna

giovedì, 12 gennaio 2017

Chiavenna – Arrivano 16 milioni di euro per le Aree Interne della Val Chiavenna. Dove la Valle Camonica ha fallito per le divisioni sui progetti, è riuscita a centrare l’obiettivo la Val Chiavenna, grazie alla compattezza dei sindaci nell’individuazione dei progetti.

“Siamo arrivati a un momento importante nell’attuazione del progetto d’area Interna della Valchiavenna. Ora tocca alle imprese attivarsi per cogliere questa grande opportunità”. Lo ha detto Ugo Parolo (nella foto sotto), sottosegretario alla Presidenza con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione Alpina (Eusalp), ai Quattro Motori per l’Europa e alla Programmazione negoziata, a Chiavenna (Sondrio), all’incontro dal titolo “Le Politiche regionali in materia di sviluppo economico per l’Area Interna della Valchiavenna”, a cui ha preso parte anche l’assessore regionale allo Sviluppo economico, con delega al Turismo, Mauro Parolini (nella foto di apertura).

parolo

PRIMI A LIVELLO NAZIONALE

“Le prime due Aree Interne di Val Cchiavenna e Alta Valtellina – ha spiegato Parolo – sono state selezionate nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne il 21 novembre 2014. I due partenariati hanno lavorato più velocemente rispetto al resto d’Italia, con l’esito di essere stati i primi a vedere approvati, dal Comitato Tecnico Aree Interne, i primi due ‘Preliminari di Strategia’. Regione Lombardia quindi e’ stata la prima ad avere sottoscritto gli Atti negoziali territoriali preliminari agli Accordi di Programma Quadro (APQ), previsti dalla Delibera CIPE n.9 del 28 gennaio 2015″.

ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO

“Lo Schema APQ Valchiavenna – ha continuato Parolo – e’ stato approvato con delibera regionale. Siamo agli ultimi dettagli da parte dello Stato, per procedere con la loro firma. Dispiace per quei soggetti, soprattutto le scuole, che stanno ancora aspettando le risorse statali. Per le risorse regionali, dall’estate scorsa, con il supporto prezioso della Comunita’ montana, con la piena collaborazione dei Comuni, siamo invece in piena fase attuativa e, se indirizzate e utilizzate secondo le attese, contribuiranno in modo fondamentale ai risultati auspicati dalla Strategia”.

RISORSE PER PIU’ DI 16 MILIONI

“Regione Lombardia – ha aggiunto – aderendo alla Strategia Aree Interne, ha messo a disposizione dell’Area Interna Val Chiavenna risorse per oltre 16 milioni da destinare a interventi di sviluppo. I sindaci e il partenariato di progetto hanno voluto scegliere di destinare una parte importante delle risorse, (in totale 4.750.000 euro, piu’ di un quarto del totale messo a disposizione da Regione) alle imprese del territorio. Nello specifico verranno messe a disposizione riserve per 3.000.000 euro da destinare all’attrattività turistica, 1.250.000 all’acquisto di macchinari, 500.000 alle start up d’impresa sul bando ’Intraprendo’. Inoltre ci sara’ la possibilità di usare tali fondi anche per il recupero degli antichi borghi a fini turistici nell’ottica di valorizzare le peculiarità del territorio, il turismo ecosostenibile e il rilancio delle attività tradizionali.

RILEVANTE IMPEGNO ASSESSORATO SVILUPPO ECONOMICO

“E’ doveroso ringraziare l’assessore Parolini per la proficua collaborazione - conclude Parolo – e perché’ l’impegno economico dell’Assessorato sul progetto Area Interna Valchiavenna, soprattutto in ambito dell’attrattività turistica, e’ rilevante e concentra risorse che senza il progetto difficilmente sarebbero potute arrivare in quella quantità”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136