QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aperta la mostra di Pedrotti sulla Grande Guerra a Palazzo Roccabruna

sabato, 5 luglio 2014

Trento – E’ stata inaugurata ieri a Palazzo Roccabruna la mostra “Trentino in posa. Fotografie di Giovanni Pedrotti alla vigilia della Grande Guerra”, organizzata dalla Soprintendenza per i Beni storico-artistici, librari e archivistici, attingendo ai ricchi fondi dell’Archivio Fotografico Storico della Provincia autonoma di Trento. L’esposizione raccoglie una suggestiva selezione di immagini realizzate dal fotografo tra il 1899 e il 1914, in un Trentino ancora inviolato dall’imminente tempesta bellica.

mostra Trento -

“E’ una mostra che si presta a più chiavi di lettura – ha sottolineato Laura Dalprà (nella foto), dirigente della Soprintendenza per i Beni culturali – ed è frutto di un lavoro articolato e complesso. L’autore è un rappresentante della borghesia cittadina e un osservatore attento: un fotografo dilettante, che interloquiva però con diversi professionisti, una persona attenta ai particolari e a quello che vedeva. Tutto quello che lo colpiva era infatti oggetto delle sue fotografie. E’ stato un testimone molto attento del periodo che ha preceduto la prima guerra mondiale, un momento storico che ha portato con sé molti cambiamenti in tutti i campi. Pedrotti ci mostra come era il Trentino prima della guerra”.

Molveno (FILEminimizer)

La mostra resterà aperta fino al 12 ottobre ad ingresso libero (Torre Vanga, piazza della Portèla 1: ore 10-18, chiuso il lunedì; Palazzo Roccabruna, SS. Trinità 24: mar – ven 10-12, 15-18; sab 10-18, chiuso domenica e lunedì).

(Nella foto a sinistra immagine d’epoca del lago a Molveno e a  destra un secolo fa il lavoro nei campi a Pergine)

Piné (FILEminimizer)


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136