QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Altopiano di Pinè, inaugurata la palestra dell’Istituto comprensivo

martedì, 6 giugno 2017

Baselga – E’ stata una festa a Baselga per l’inaugurazione della palestra dell’Istituto comprensivo Altopiano di Pinè: i ragazzi e insegnanti delle scuole dell’obbligo, genitori, dirigenti sportivi e delle associazioni locali, ed amministratori hanno salutato l’apertura ufficiale di una struttura che per l’intero Altopiano rappresenta un punto di aggregazione importante. Alla cerimonia ha preso parte anche l’assessore provinciale alla coesione territoriale Carlo Daldoss: “In particolare per le aree e le comunità di periferia è importante poter contare su impianti sportivi e strutture di aggregazione moderne ed efficienti. La palestra è uno di questi luoghi, dove ragazzi (e non solo) possono crescere in salute e nei valori più autentici”.

pinL’inaugurazione chiude un lungo periodo di interventi ad una struttura sportiva che negli scorsi anni aveva subito importanti danni strutturali a causa delle consistenti infiltrazioni umide, caratteristica dell’area circostante. A tre anni dallo stanziamento dei fondi pubblici (circa 3 milioni di euro), l’opera è stata conclusa e riconsegnata alla comunità dell’Altopiano di Pinè.

Stamani erano presenti, tra gli altri, anche i tre sindaci dell’Altopiano: Ugo Grisenti (Baselga di Pinè), Carlo Battisti (Sover) e Francesco Fantini (Bedollo). Gli amministratori e la dirigente scolastica Lucia Predelli hanno sottolineato l’importante per la struttura scolastica di poter contare sulla palestra, ridando così unicità al plesso scolastico, come originariamente progettato.

Ma è soprattutto l’aspetto sociale e sportivo che oggi è stato messo in evidenza. “La Comunità trentina – ha esordito l’assessore provinciale Carlo Daldoss – fonda i propri valori anche sulla solidarietà, l’aggregazione e la volontà di fruire il territorio in maniera piena ed autentica. Lo sport quindi fa parte della quotidianità dei trentini. Non a casa l’Altopiano di Pinè ne ha fatto con successo un elemento fondante della sua offerta turistica. Credo quindi che per i giovani ma per tutta la Comunità riappropriarsi di una palestra così importante, destinata ad ospitare diverse discipline sportive, rappresenti un’ulteriore opportunità di aggregazione. Vivere in maniera sana aiuta ad essere cittadini migliori”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136