QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Altopiano della Paganella: incontro tra gli studenti e il presidente della Provincia Ugo Rossi

martedì, 7 ottobre 2014

Paganella – Una giornata speciale tra natura e sport con i ragazzi dell’altopiano della Paganella. Prima alla Festa dello sport ad Andalo, poi alla nuovissima scuola materna di Molveno. È terminato con queste due ulteriori tappe il tour del presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi che stamani ha visitato alcune strutture scolastiche della Rotaliana e della Paganella.

Ad Andalo, davanti al centro giovanile, si sono dati appuntamento i ragazzi delle elementari e delle medie del posto e dei vicini plessi di Molveno, Fai e Spormaggiore. Accolti dal dirigente scolastico, Stefano Chesini, dai vertici della Comunità di valle e dei Comuni della zona, il presidente Rossi, accompagnato dalla dirigente del DipartRossi Paganellaimento alla Conoscenza, Livia Ferrario ha ascoltato i canti di benvenuto per poi portare il saluto dell’Amministrazione provinciale. “Vi auguro di avere sempre la capacità di impegnarvi – ha detto – per voi stessi, ma anche per le vostre famiglie e per la vostra comunità. Lo si puó fare anche divertendosi, se siamo consapevoli della fortuna che abbiamo”.

“Ogni giorno – aveva detto poco prima Chesini – apriamo gli occhi e vediamo la bellezza delle nostre montagne, dei prati, del bosco e del lago. Sarebbe un delitto se l’abitudine a queste cose ci facesse dimenticare quanto siamo fortunati ad averle. E dobbiamo impegnarci tutti affinché siano mantenute nel tempo”.

Un piccolo ma eloquente esempio di questo mix di fattori lo offre tra l’altro l’edificio – marchiato Arca Plus – che ospita la scuola materna e il nido di Molveno. Qualitá architettonica, dei materiali e integrazione ambientale rappresentano molto bene lo sforzo per offrire a bambini e genitori servizi di livello che perseguono l’obiettivo di mantenere abitati e vivi i centri periferici e montani.

La struttura – alla cui visita ha preso parte anche il presidente della Federazione scuole materne, Giuliano Baldessari – è giá aperta (la frequentano circa trenta bambini a cui si aggiungono dieci piccoli che frequentano il nido) ma sarà inaugurata ufficialmente domenica 12 ottobre.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136