QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Alto Adige: raggiunto accordo tra Provincia e CAI

mercoledì, 12 luglio 2017

Bolzano – Ammonta ad 800.000 euro l’accordo raggiunto tra la Provincia e la sede centrale del Club Alpino Italiano quale corrispettivo per tutti i lavori di manutenzione straordinaria effettuati dal CAI nel periodo 2000 – 2010kompatscher cai alto adige (foto USP).

A fronte del pagamento di questa somma il CAI dichiara decaduta qualsiasi richiesta di risarcimento per le spese sostenute per i rifugi passati in proprietà alla Provincia. L’accordo è stato sottoscritto dal presidente della Provincia, Arno Kompatscher, e dal presidente del CAI Alto Adige, Claudio Sartori.

Il vicepresidente della Provincia, Christian Tommasini, esprime la propria soddisfazione per l’accordo raggiunto che da un lato riconosce al CAI un equo indennizzo per i lavori straordinari eseguiti nei rifugi alpini durante la propria gestione e dall’altro chiude un contenzioso con la Provincia avviato nel 2014 e sottolinea “Un accordo molto positivo che dimostra l’ottima collaborazione con il CAI e la valorizzazione e l’apprezzamento per tutto ciò che il nostro ente alpinistico fa per la cultura della montagna”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136