QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Alto Adige: nominato il Consiglio della scuola Claudiana

martedì, 15 marzo 2016

Bolzano – La Giunta provinciale ha nominato oggi il nuovo Consiglio della scuola superiore di sanità Claudiana e ha adeguato lo statuto alle modifiche giuridiche intervenute.scuola superiore di sanità Claudiana

Dopo la nomina del primario di dermatologia dell’ospedale di Bolzano Klaus Eisendle a nuovo Presidente della scuola provinciale superiore di sanità Claudiana, la Giunta ha definito oggi gli altri rappresentanti del Consiglio di istituto: sono Vilma Gozzi (rappresentante della Direzione generale dell’Azienda sanitaria), Waltraud Tappeiner (per la Direzione tecnico-assistenziale dell’Azienda sanitaria), Herrmann Markus (rappresentante dei responsabili medici dei corsi di studio), Paola Sperindè (rappresentante dei responsabili dei corsi di studio) e Klemens Folie (rappresentante degli studenti).

Il nuovo Consiglio della Claudiana resta in carica tre anni (anziché 5 come finora): questa è una delle modifiche dello statuto approvate dalla Giunta provinciale per adeguarsi alla nuova regolamentazione statale e per fare chiarezza sulle incompatibilità rispetto alla situazione giuridica attuale. Così, ad esempio, il Consiglio viene ridotto a 6 componenti.

Viene eliminata la rappresentanza della Ripartizione provinciale sanità, in quanto svolge l’attività di vigilanza sulla Claudiana e finanzia la scuola superiore, due aspetti che costituiscono una incompatibilità. Inoltre, con la rielaborazione dello statuto viene prevista la possibilità che l’Azienda sanitaria provinciale possa mettere a disposizione della Claudiana sia personale specializzato che amministrativo.

“Il Consiglio della Claudiana è ora pienamente operativo e può nuovamente contare su competenze specialistiche molto elevate. Come prossimo passo si vuole avviare il lavoro per potenziare la collaborazione con il Tirolo e con la clinica universitaria di Innsbruck”, sottolinea l’assesora provinciale alla sanità Martha Stocker.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136