Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Alto Adige, Kompatscher eletto presidente dal Consiglio: “Legalità e umanità, valori fondanti”

giovedì, 17 gennaio 2019

Bolzano – Il Consiglio provinciale ha eletto Arno Kompatscher presidente della Provincia per i prossimi anni con 19 voti a favore su 35. Foto: USP/bf.

kompatscherIl presidente della Provincia uscente Arno Kompatscher è stato eletto dal Consiglio provinciale con 19 voti a favore su 35 dopo essere stato formalmente designato come candidato unitario della Südtiroler Volkspartei e della Lega Salvini Alto Adige-Südtirol. Nel suo discorso di insediamento il presidente ha fatto esplicito riferimento ai due principi guida del programma di governo: “Legalità e umanità”. Si tratta secondo Kompatscher “di valori che siamo chiamati oggi a confermare non solo a parole ma anche nei fatti, per affrontare anche questo tema non con paura ma guardando al futuro con ottimismo, cercando di gestire questo tema e non di subirlo”. Il presidente ha confermato di voler fare in prima persona da garante del rispetto di questi valori.

Nel suo discorso Kompatscher ha sottolineato l’importanza della conferma del proprio mandato: “Viviamo in una terra particolare, fatta di persone speciali che lavorano per sè stessi ma anche per il bene comune, una terra corretta, giusta e solidale, consapevole della propria storia ma con lo sguardo rivolto al futuro”. Kompatscher ha ricordato come il programma di governo che verrà discusso oggi pomeriggio in Consiglio chiarisca “l’atteggiamento di fondo e i valori che lo ispirano” facendo riferimento in particolare ai valori di autonomia ed Europa, con l’obiettivo di garantire a tutti pari opportunità, sicurezza dal punto di vista anche sociale e uno sviluppo economico sostenibile.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136