Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Alto Adige: abilitati a gestire le attività in malga 5 donne e 9 uomini

venerdì, 27 settembre 2019

Bolzano – Abilitati a gestire le attività in malga 5 donne e 9 uomini. Dopo aver frequentato un corso sono ora abilitati a gestire le attività in malga. L’assessora Hochgruber Kuenzer ha consegnato i diplomi.

Bolzano - premiatiLa gestione proficua delle attività legate al pascolo e all’alpeggio richiedono personale qualificato. A tal fine l’Ufficio parchi naturali, in collaborazione con la Scuola professionale agraria e di economia domestica di Teodone e con l’Ispettorato forestale di Monguelfo, hanno organizzato un apposito corso formativo per la gestione di una malga sia per persone con radici contadine, che per tutti gli interessati. Foto @USP.

La settima edizione di questo corso, tenutasi nell’ambito di 8 unità fra fine aprile e fine settembre nel parco naturale Vedrette di Ries-Aurina, è stata frequentata con successo da 14 persone: 5 donne e 9 uomini. A loro l’assessora provinciale competente Maria Hochgruber Kuenzer ha consegnato i diplomi di fine corso. “Le malghe costituiscono un tassello importante del nostro paesaggio colturale e per tale ragione devono essere salvaguardate”, ha affermato l’assessora congratulandosi con i partecipanti sottolineando che il corso di preparazione, esemplare per la collaborazione fattiva, fornisce un contributo in questa direzione.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136