QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Al via i lavori nel frazione del Comune di Ala: l’appalto per l’asfaltatura a Chizzola segue le nuove procedure informatizzate

giovedì, 16 ottobre 2014

Ala – È definito e approvato che nella frazione di Chizzola si procederà a breve all’asfaltatura delle strade principali dell’abitato (via Verdi, via Carducci, via Canestrini e piazza f.lli Fontana) con via Manzoni e via del Porto.lavori anas strade

I lavori, tanto attesi e posticipati anche a causa della posa di tubazioni comunali e private, potranno finalmente prendere il via e non saranno causa di lunghi disagi, per la serenità dei residenti che vedranno sistemare una volta per tutte il manto stradale: tramite un’importante opera di scarifica, si procederà a livellare le pendenze per ottimizzare la raccolta delle acque bianche nelle vie centrali dell’abitato.

L’iter per l’affidamento dei lavori è in corso, e si prevede di concludere i lavori nel più breve tempo possibile – il limite massimo è stabilito in 70 giorni dal momento della consegna, operata dal Servizio Tecnico Urbanistico, ma sono comunque previsti minori tempi di risoluzione.

Il progetto preliminare è dell’ing. Lorenzo Canali, tecnico professionista incaricato dal Comune, e si conclude nell’importo di complessivi € 249.933,91 – di cui € 184.946,82 per lavori e € 64.987,09 per somme a disposizione dell’amministrazione. Nei giorni scorsi, alle imprese selezionate sono state spedite le lettere di invito a presentare l’offerta: una volta raccolte le offerte, il Comune procederà all’affidamento dei lavori in economia, seguendo il criterio del prezzo più basso secondo le modalità indicate nel capitolato.

«Per la procedura di affido in questione – segnala il sindaco di Ala, Luigino Peroni – il Comune ha attivato per la prima volta il sistema AVCpass (Authority Virtual Company Passport) che, attraverso un’interfaccia web, garantisce alle amministrazioni appaltanti la certificazione dei requisiti necessari alle procedure di affidamento per la regolare partecipazione delle ditte alla gara».

La nuova procedura rientra nel piano elaborato dall’A.N.A.C. (Autorità Nazionale Anticorruzione) in vigore dal primo luglio 2014 per garantire un corretto svolgimento delle pratiche attraverso formule innovative, come previsto dalla deliberazione Avcp n.111 del 20.12.2012 con le modificazioni assunte nelle adunanze dell’8 maggio e del 5 giugno 2013: «Senz’altro la procedura sembrerà all’inizio laboriosa sia per le imprese che per i Comuni – ritiene il sindaco Peroni – ma confido nel fatto che, se per ora può risultare complice di un rallentamento dei lavori, nel tempo tale dinamica si dimostrerà utile alla trasparenza delle operazioni di appalto e delle ditte partecipanti».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136