QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Addio a Nevio De Zordo, campione di bob degli anni ’60 e ’70

giovedì, 27 marzo 2014

St. Moritz – Addio a Nevio De Zordo, componente di spicco del bob su pista artificiale della squadra italiana che dominò il mondo a cavallo degli anni ’70. Nato a Cibiana di Cadore (Belluno) l’11 marzo 1943, vinse due medaglie d’oro ai Campionati del mondo (nel due a Lake Placid 1969 con Adriano Frassinelli e nel quattro a St. Mortiz 1970 con Roberto Zandonella, Mario Armano e Luciano De Paolis) e due medaglie d’argento (nel quattro a St. Moritz 1965 e nel quattro all’Alpe D’Huez 1967).

Nel 1972 partecipò all’undicesima edizione dei Giochi Olimpici Invernali di Sapporo (Giappone) vincendo una medaglia d’argento nel quattro con Adriano Frassinelli, Corrado Dal Fabbro e Gianni Bonichon. Si aggiudicò la medaglia d’oro nei campionati Europei di St. Moritz del 1964 e fu campione italiano nel quattro nel 1971, finendo complessivamente sul podio in una rassegna tricolore in ben sette occasioni. Il Presidente Flavio Roda, il Consiglio federale e l’intera Federazione Italiana Sport Invernali si uniscono al dolore della famiglia in queste ore di dolore.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136