Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Strada Val d’Ega, destinati 3,7 milioni per più sicurezza

giovedì, 28 dicembre 2017

Bolzano - Strada della Val d’Ega: nuovi costi per più sicurezza. Per garantire più sicurezza, modifiche alle opere in corso lungo la strada della Val d’Ega. Via libera della Giunta a 3,7 milioni di euro di costi ulteriori.

Un nuovo tracciato per la strada statale della Val d’Ega con due tunnel e due ponti per garantire una maggiore sicurezza a chi quotidianamente percorre un’arteria storicamente caratterizzata dal pericolo di caduta massi. I lavori sono già in corso, essendo iniziati a settembre 2016, e si dovrebbero concludere entro la fine del 2018, ma dal punto di vista dei costi complessivi la Giunta provinciale ha approvato oggi (28 dicembre) su proposta dell’assessore Florian Mussner una variante al progetto che prevede maggiori spese per 3,7 milioni di euro. Il motivo? Intervenire in maniera urgente per rafforzare alcune pareti rocciose e adeguare le strutture tecniche delle gallerie alle nuove normative antincendio entrate in vigore nel corso di quest’anno.

Con l’adeguamento varato oggi dall’esecutivo di Palazzo Widmann, i costi complessivi degli interventi lungo la strada statale della Val d’Ega raggiungono quota 17,3 milioni di euro. I lavori partono in corrispondenza dell’esistente galleria paramassi Tschunng, dove è previsto un nuovo ponte lungo 23,5 metri, necessario per superare il torrente Ega. Nel tracciato si susseguono la costruzione del tunnel “Torrente Ega 1″, lungo 371,5 metri, poi un tratto a cielo aperto di 40 metri dove la nuova strada incrocia e supera quella esistente sovrappassandola, un secondo ponte di 25,25 metri sopra il rio Ega e il secondo tunnel “Torrente Ega 2″ che misura 260 metri.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136