QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad


Livigno e la Val Senales isolate per il rischio di valanghe. Strade chiuse

domenica, 21 gennaio 2018

Livigno – Il piccolo Tibet Lombardo e l’Alto Adige sono isolati. Per il rischio di distacco di slavine e per evitare pericoli agli autisti in transito sono state chiuse le strade di accesso e uscita da Livigno.

Le autorità svizzere e italiane hanno deciso per la chiusura delle strade: dal pomeriggio sono off limits alle auto la H28 da Zernez a Tschierv e il tunnel del Gallo e in serata (dalle 21) è chiuso il Passo Foscagno, che unisce Bormio a Livigno. La riapertura della strada è prevista per domani attorno alle 6. Prima ci sarà però il sopralluogo dei tecnici Anas e dalle forze dell’ordine. neve

Invece è bloccata la Val Senales, in Alto Adige: la strada d’accesso è stata chiusa sempre per il pericolo valanghe. Oltre alla strada provinciale per la val Senales da Certosa in poi sono state chiuse per pericolo valanghe anche la Provinciale Vallelunga da Curon e la strada tra Resia e Roja. Sono isolati le località Madonna di Senales, Maso Corto, Vernago e Casera di Fuori.

I tecnici della Provincia di Bolzano valuteranno un distacco pilotato della massa nevosa per poter riaprire la strada al più presto possibile. Sono bloccati turisti e comitive, tra cui numerosi lombardi, tedeschi, austriaci e polacchi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136