QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Infopoint Mobile Bressanone: 95 mila contatti nel 2015. Soddisfatto l’assessore Mussner

martedì, 8 marzo 2016

Bressanone- Infopoint Mobile a Bressanone, un successo da 95mila contatti. Bilancio positivo per l’Infopoint Mobile di Bressanone, che nel corso del 2015 ha toccato un nuovo record con oltre 95mila contatti. “L’Infopoint Mobile – sottolinea l’assessore Florian Mussner – si dimostra il primo indirizzo per ottenere tutte le informazioni riguardanti il trasporto pubblico locale della zona”.

infopointmobile Bressanone

Biglietti, orari, richieste: tutte le domande riguardanti il trasporto pubblico locale possono ottenere risposta presso l’Infopoint Mobile di Bressanone, che nel corso del 2015 ha avuto ben 95.672 contatti non solo presso i propri sportelli, ma anche via mail e per telefono. Si tratta di una media di 370 al giorno, con una crescita di addirittura 20mila contatti rispetto all’anno precedente.

“La maggior parte degli utenti – spiega Kuno Pizzinini, coordinatore dell’Infopoint – sono possessori di AltoAdige Pass e degli abbonamenti per scolari e terza età, ma registriamo una netta crescita anche delle richieste di informazioni per viaggi ferroviari sulle tratte più lunghe e sono in molti coloro che ci contattano non solo dalla zona di Bressanone, ma da tutta la Provincia”.

“Il grande impegno dell’Infopoint Mobile di Bressanone – aggiunge l’assessore Mussner – si rispecchia anche nella crescita registrata tra i passeggeri. Assieme alla linea ferroviaria della Val Pusteria, infatti, l’aumento maggiore nel numero dei passeggeri si è registrato proprio in Val d’Isarco, con un +20% delle obliterazioni negli ultimi 2 anni tra Ponte Gardena e il Brennero”. Oltre ai servizi legati al trasporto pubblico, al carsharing e alla mobilità sostenibile, l’Infopoint rappresenta anche un vero e proprio punto di contatto al quale rivolgersi per avanzare idee e proposte.

Un tema molto sentito, in quest’ottica, è quello della sicurezza a bordo, con circa 400 scolari e studenti che hanno partecipato ad un’iniziativa di sensibilizzazione per promuovere un comportamento corretto durante gli spostamenti. “Si tratta di un servizio che rappresenta un modello positivo di collaborazione fra gli enti locali – aggiunge Ingo Dejaco, referente per la mobilità della Comunità comprensoriale Val d’Isarco, che assieme a Provincia e Comune di Bressanone finanzia il progetto – e che è diventato un punto di riferimento ormai irrinunciabile per pendolari, residenti e turisti”.

Tra gli obiettivi del prossimo futuro dell’Infopoint Mobile di Bressanone spiccano l’ottimizzazione del servizio di informazioni, l’aggiornamento del portale web e l’ampliamento delle attività di sensibilizzazione sulla sicurezza rivolte ai giovani.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136